Eventi aziendali sostenibili: impegno per il futuro

Nel precedente articolo  sugli eventi green, ho introdotto una panoramica generale riguardo le linee guida per organizzare eventi aziendali sostenibili e a basso impatto ambientale.

L’argomento, in realtà, è molto vasto e complesso. L’intento, quindi, è approfondire alcune tematiche e porre l’accento sugli aspetti salienti che certificano un evento aziendale come sostenibile.

Il punto di riferimento per ogni comparto e settore è L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Vediamo, quindi, a cosa ci riferiamo parlando di Agenda 2030:

  • E’ un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU;
  • Ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs – in un grande programma d’azione per un totale di 169 ‘target’ o traguardi.

Gli obiettivi ci guidano sulla strada da percorrere e sono punto di riferimento e ispirazione per una corretta prassi.

La sostenibilità nell’organizzazione di eventi aziendali

Anche il settore degli eventi aziendali è sempre più sensibile all’argomento, consapevole che strutturando format ad hoc si può minimizzare l’impatto sull’ambiente.

Ogni agenzia e/o organizzatore di eventi può dotarsi di proprio Vademecum eco – sostenibile e definire una green line da seguire negli eventi aziendali.

Aree di intervento per un evento sostenibile

“Ogni evento può essere green e sostenibile qualora sia ideato, pianificato e realizzato in modo da minimizzare l’impatto negativo sull’ambiente e da lasciare una eredità positiva alla comunità che lo ospita” (definizione di evento sostenibile mutuata da United Nations Environment Programme – UNEP 2009)”

Partendo da questa definizione, vediamo quali sono le principali azioni da compiere e procedure da incrementare nel progettare eventi aziendali sostenibili:

  • Avvalersi di figure professionali che possano supportare la stesura di un protocollo per la gestione della sostenibilità, validare le procedure di progettazione e gestire l’impronta ambientale dell’evento, nonché accompagnare nel processo di compensazione dell’impronta residua tramite crediti di carbonio e tramite progetti forestali nazionali;
  • Dotarsi della certificazione ISO 20121 “Sistemi di gestione sostenibili per gli eventi”;
  • Formare un green team o un sustainability manager, ovvero figure competenti che possano dedicarsi a coordinare le procedure e implementarle;
  • Coordinarsi con il settore food & beverage, impostando procedure per donare il cibo non consumato durante gli eventi;
  • Acquistare prodotti e proporre gadget certificati come sostenibili;
  • Selezionare fornitori e location certificati;
  • Adottare procedure di qualità atte a certificare ogni step: firma dell’incarico, progetto, programmazione, coordinamento;
  • Promuovere una comunicazione consapevole per favorire una dimensione sociale sostenibile;
  • Nella scelta della location e nella definizione di itinerari escludere situazioni con barrire architettoniche;
  • Attuare tutte le procedure relative alla tutela della sicurezza e della salute.

L’importanza degli eventi sostenibili

Da questo decalogo emergono 3 aspetti:

  • Organizzare un evento sostenibile è una procedura molto articolata e dinamica;
  • Gli eventi sostenibili sono espressione eccellente di socialità e di valorizzazione del territorio;
  • L’attività di organizzazione investe molti aspetti, molti dei quali sono enunciati nell’agenda 2030, ovvero:
    • salute e benessere,
    • crescita economica,
    • innovazione,
    • ridurre le disuguaglianze,
    • consumo responsabile,
    • lotta al cambiamento climatico.

Un evento, quindi, non sarà solo occasione di business, formazione, incontro e scambio, ma un importante contributo nella diffusione di una maggior consapevolezza.

Ciò che è sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale è a beneficio della collettività.

Non importa se si tratta di un meeting, una convention o un gala dinner: le diverse misure adottate o azioni messe in campo concorrono a determinare i parametri di sostenibilità.

 

In ultimo, ma non per importanza, è necessario impostare una comunicazione strutturata a supporto dell’evento. Tale comunicazione ha due principali obiettivi:

  • diffondere il grande impatto positivo sull’ambiente e sulle comunità la dove si adottano protocolli sostenibili;
  • divulgare le performance ambientali verso stakeholder interni ed esterni all’Organizzazione.

Lascia un commento